Danza Movimento Terapia e Disturbi Neurocognitivi (demenze)

La Danza Movimento Terapia è una disciplina che utilizza il movimento del corpo e il processo creativo come strumento di integrazione emotiva, sociale, cognitiva e relazionale. Questa disciplina oggi viene utilizzata in diversi ambiti e con diverse finalità. Ci sono studi che documentano la sua efficacia anche nell’ambito delle demenze. Con i pazienti colpiti da questi disturbi la DMT si rivela utile sia per prevenire sia per rallentare i sintomi tipici ma anche e soprattutto per prevenire gli effetti psicosociali associati alla malattia: isolamento sociale, tono dell’umore, controllo delle emozioni.

Ecco alcuni studi:

  • Studio controllato randomizzato del 2018 dal titolo Psychophysiological effects of Dance Movement Therapy and physical exercise on older adults with mild dementia: A randomized controlled trial, di Ho Rthet al. dell’Università di  Hong Kong. Detto studio riconosce gli effetti positivi della DMT nel migliorare il funzionamento psicosociale (diminuzione  della depressine, del senso di solitudine e di sentimenti negativi), un miglioramento delle IADL (Instrumental Activities Of Daily Living)e un abbassamento dei livelli di cortisolo (si veda pag. 7 dello studio). [Ho Rth et al., 2018PMID:30496547- DOI: 10.1093/geronb/gby145 al link: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30496547]

o al link:

https://academic.oup.com/psychsocgerontology/advance-article/doi/10.1093/geronb/gby145/5211555

_____________________________________________________________________________________________________

Si veda anche:

Alzheimer, la nuova frontiera terapeutica che passa attraverso l’arte (Repubblica.it)

Alzheimer: la qualità della vita migliora con l’Arte terapia, Pet therapy e Danza movimento terapia (LA STAMPA Salute)

DMT e Parkinson